Mezza Maratona di Pisa

pisa1

La podistica Empolese capitanata del Presidente Niccolò va alla conquista di Pisa partecipando in massa alla Mezza Maratona, giornata ideale per correre una gara, una temperatura perfetta e giornata piena di sole ha accompagnato i nostri colori per le vie storiche di Pisa, passando davanti alla Chiesa di Santa Maria della Spina la piccola Chiesa attribuita a Giovanni Pisano (1230), un tratto cittadino dove i podisti dividono la strada con gli automobilisti, per proseguire fino alla Battistero di S. Piero A Grado. Dopo pochi km più avanti la corsa si divide tra maratona e mezza, la maratona prosegue per Tirrenia mentre la mezza prende il viale che costeggia l’arno per tornare verso l’arrivo in una della più belle piazze d’Italia, “Piazza Dei Miracoli” dove Duomo, Battistero e soprattutto La Torre Pendente fanno da contorno al traguardo.

Come al solito i nostri colori anche in quest’occasione si sono distinti per gli ottimi piazzamenti ottenuti, ma soprattutto come sempre si sono divertiti.

 

 Venerdì 13 DicembreOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Venerdì gli atleti della nostra società si sono ritrovati per la consueta cena di fine anno, dove abbiamo trascorso una piacevole serata in compagnia, allietata dalle premiazioni dei vari trofei e classifiche finali dove ha visto premiare gli atleti che si sono distinti durante l’anno nelle varie categorie e discipline.

Premi per chi durante l’anno ha percorso 975 km di sole gare, chi ha partecipato a ben 79 gare tra competitive e non, in evidenza le nostre podiste che si sono confrontate ad armi pari con i concorrenti maschili, anch’esse premiate per partecipazione e splendidi risultati ottenuti nelle varie competizioni, Maratone, Mezze Maratone in Italia e all’estero, corse impegnative come la Volterra S. Gimignano e tantissime altre.

Un riconoscimento particolare a chi ha finito la maratona sotto le tre ore, a chi per la prima volta ha affrontato i 42 km, a chi ha affrontato maratone impegnative come quella delle Dolomiti, chi si è misurato per la prima volta in corse in salita come la Pistoia S. Marcello promettendosi che il prossimo anno punteranno all’Abetone, ma, e sottolineo ma, il momento più particolare e toccante è stato sicuramente la novità del 2013, la proclamazione, per la prima edizione, dell’atleta dell’anno, quando accompagnato dalle note di “We Are The Champions” è stato premiato il nostro amico Franco, che incredulo e con un velo di commozione continuava a ringraziare tutti, regalandoci veramente un bel momento della sua felicità.

La serata si è finita salutandoci con i consueti auguri di buone feste, e come sempre augurandoci buone corse a tutti.

cena2